Alla nostra comunità, riguardo a COVID-19 >>

5 Semplici Passi per Dare il La al Tuo Marketing Video

I migliori consigli per le piccole e medie aziende su come iniziare a sfruttare il potere dei video per creare spot per i social media. 5 passi chiave verso il successo!

Se la tua strategia di marketing non include la creazione di contenuti video, stai perdendo una grande opportunità! Usare video per farsi pubblicità non è cosa nuova, ma sta diventanto sempre più essenziale per il successo della tua azienda.

Il consumo di contenuti video continua a crescere in maniera esponenziale. Nel 2019, gli utenti internet hanno passato quasi 7 ore a settimana a guardare video, una crescita del 59% rispetto al 2016. E la crescità continuerà: Cisco prevede che i video rappresenteranno l'82% di tutto il traffico internet entro il 2022.

E se più consumatori guardano più video che mai, non puoi permetterti di perdere questa tendenza! Per aiutarti a cominciare, abbiamo compilato 5 semplici passi per dare il la alla tua campagna di marketing video!


1. Personalizza il tuo pubblico di riferimento


I video rappresentano l'opportunità perfetta per mostrare il meglio della creatività, ma i tuoi contenuti devono essere rilevanti. Avrai probabilmente già creato la storia del tuo brand, quella che usi su tutti i tuoi canali di marketing. Assicurati che il tuo messaggio sia consistente in tutti i formati. E lo stesso vale per i video.

Il tuo scopo dovrebbe sempre essere quello di far sapere ai tuoi potenziali clienti ciò che la tua azienda può fare per loro: per farlo in maniera efficace, devi restare sempre sul semplice. Se crei video troppo complicati, o con troppi dettagli, finirai per alienare il tuo pubblico. Puoi sempre creare nuovi video per coprire argomenti aggiuntivi o diversi. Cerca di concentrare il tuo messaggio in un paio di punti principali, piuttosto che cercare di parlare di troppe cose in una volta: i tuoi spettatori te ne saranno grati.

Per restare sul semplice, assicurati di mettere da parte il gergo e i tecnicismi... Nulla neutralizza l'attenzione del tuo pubblico più del linguaggio troppo tecnico, o del voler vendere a tutti i costi. La gente viene bombardata di pubblicità ogni santo giorno: devi assicurarti che il tuo messaggio non si perda tra il troppo rumore. Il marketing video è l'opportunità perfetta per raccontare la tua storia e creare così un contatto più diretto ed emotivo con i tuoi potenziali clienti.

E non sottovalutare l'influenza che la musica giusta può avere sui tuoi spettatori: la musica evoca una gamma di emozioni, e da il tono giusto al messaggio che vuoi comunicare. È quindi importantissimo scegliere una colonna sonora che rappresenti il tuo brand, e sia in linea con il tuo messaggio.


2. I primi 10 secondi sono quelli che contano


In media, una persona viene esposta a fino a 5.000 pubblicità al giorno. Cinquemila! Il numero è da capogiro, ed è probabilmente molto lontano dalla realtà odierna, visto che viene da uno studio del 2007. Chissà quante più migliaia arrivano ai nostri occhi quotidianamente!

Non è quindi mai stato così difficile catturare e mantenere l'attenzione di un potenziale cliente, ed è quindi giusto chiedersi: per quale ragione gli utenti dovrebbero guardare il TUO video?

Come regola generale, hai più o meno 10 secondi per catturare l'interesse del potenziale pubblico. Il tuo video deve comunicare il suo valore immediatamente, facendo sapere agli spettatori che il tuo brand è esattamente quello che serve a loro.

Per dare ai tuoi video una maggior possibilità di essere visti, tieni gli spettatori coinvolti. Il tuo messaggio deve essere conciso, preciso, senza troppi giri di parole. Inizia facendo una domanda che riconosce i loro bisogni, problemi, dubbi, o sfide, e quindi dai loro una risposta alla fine del video. Il tuo obiettivo è di suscitare la curiosità, posizionando il tuo brand come la soluzione per il loro problema.

Per risultati migliori, mantieni la durata del video sotto i 60 secondi: abbastanza tempo per presentare il tuo messaggio chiave, senza chiedere troppo dall'attenzione del tuo pubblico. La maggior parte degli utenti, specialmente sui social, non si sofferma su contenuti che durano troppo!

E ricorda: un video di marketing di successo è semplice da capire!


3. Concentrati su una singola piattaforma social


Per le piccole aziende con fondi limitati, è indispensabile massimizzare il numero di spettatori potenziali, con il minimo sforzo e investimento. Un comune errore fatto dalle piccole aziende è il pensare di dover essere su tutte le piattaforme, finendo per mettersi troppa pressione addosso.

Prima di scegliere una piattaforma su cui concentrarsi, è importante stabilire i propri obiettivi per i social media. Vuoi aumentare le vendite? Rendere più famoso il tuo brand? Sviluppare un rapporto con i clienti? Una volta stabilito il tuo obiettivo, o obiettivi, devi adattarli al tuo pubblico.

Come per il business, le piattaforme social si specializzano in contenuti diversi per un pubblico diverso. Se vuoi rivolgerti a un pubblico femminile, sperando di aumentare le vendite, Pinterest ha dimostrato di generare buoni risultati di vendita al dettaglio. Se vuoi mettere in mostra i tuoi prodotti in maniera visualmente persuasiva, Instagram è probabilmente la scelta giusta.

Dai un'occhiata alle migliori piattaforme social per il business, e scopri qual è la migliore per te e i tuoi obiettivi!


4. Ottimizza i video per la ricerca con SEO


L'ottimizzazione per motore di ricerca (SEO) è la chiave di volta per tutte le strategie di marketing digitale. Per aumentare il numero di potenziali spettatori, devi far sì che i tuoi contenuti siano facilmente ricercabili. Una tecnica fantastica per migliorare di molto la tua SEO è l'aggiungere sottotitoli.

Internet, infatti, è fondamentalmente a base testuale: anche i video più elaborati e mozzafiato sono praticamente nascosti ai motori di ricerca, così come sono. Per renderli ricercabili, devi aggiungere trascrizioni testuali degli stessi, o sottotitoli. Può essere difficile rappresentare l'essenza del tuo video con un semplice titolo o descrizione per SEO, ma i sottotitoli permettono a Google e ad altri motori di ricerca di capire i tuoi contenuti, rendendoli più utili.

I sottotitoli permettono inoltre maggior coinvolgimento. Sono in tanti quelli che scelgono di guardare video con il volume a zero, oltre al fatto che più del 5% della popolazione mondiale ha problemi di perdita dell'udito. Assicurarti che i tuoi video siano più accessibili a tutti migliora il coinvolgimento, e ciò può risultare in graduatorie SEO migliori.

Se hai un sito internet, è essenziale mantenere una mappa dello stesso, per migliorarne la visibilità nei motori di ricerca. I motori di ricerca utilizzano solitamente processi automatizzati di "crawling" per determinare il tema del tuo sito. Ora che stai generando contenuti video, puoi fare un passo ulteriore, creando una mappa del sito. Siccome non ci sono parole chiave o testi da analizzare nei contenuti video, una mappa del sito è un modo eccellente per far rientrare i video stessi nei risultati di ricerca.


5. Concludi con una Richiamo all'Azione


Un invito che incoraggia i tuoi spettatori a compiere un'azione specifica è in gergo un "Call to Action", o "CTA". Il CTA è il tuo messaggio finale al pubblico, offrendo loro direzioni specifiche sul cosa fare. Che sia fare un acquisto, seguire un profilo social, guardare un altro video, o iscriversi per un'email, un CTA chiaro e conciso può persuadere il tuo potenziale cliente a compiere il passo successivo, aumentando significativamente il tasso di conversione.

Tutti coloro che hanno guardato il tuo video per intero hanno dimostrato interesse in ciò che tu e il tuo brand avete da dire e offrire. Questa è la tua occasione per offrire un CTA, e rendere palese ciò che c'è da fare. Il tuo CTA deve essere fortemente in linea con il contenuto del tuo video, e essere messo in risalto sulla pagina. Assicurati che i tuoi video finiscano sempre con un pulsante Call to Action, per permettere agli spettatori di compiere il passo successivo, direttamente.

Il tuo CTA può essere ben più del semplice offrire i dettagli per contattare il tuo brand: vuoi suscitare curiosità e creare un senso di urgenza.

Ecco alcune idee da tenere in considerazione:

  • Fai una domanda – un modo semplice ed efficace per coinvolgere i tuoi follower sui social, invitandoli a partecipare alla conversazione.
  • Guarda un altro video – invita gli spettatori a dare un'occhiata più in profondità al tuo brand.
  • Abbonati, Segui, Metti un "Mi Piace", Commenta – fa sì che il tuo pubblico faccia girare la voce.
  • Offri codici promozionali – Tutti amano un'offerta speciale! Usa i codici di sconto per aumentare la codivisibilità dei tuoi contenuti.


Riassunto


Non ci sono più barriere alla creazione video, e i video di marketing sono ora utilizzati da aziende di tutte le dimensioni, in ogni industria. Indipendentemente da ciò di cui si occupa il tuo brand, puoi sfruttare questi consigli per dare il la alle tue campagne di marketing video.

Se stai cercando idee per iniziare, i software come AdDirector possono aiutarti a scoprire ciò che funziona per la tua azienda. Con tanti modelli predefiniti pronti all'uso e ottimizzati per catturare l'attenzione del pubblico, accesso a riprese video esenti da diritti, e un processo di creazione video semplicissimo, puoi dare vita a campagne pubblicitarie efficaci, come se avessi una squadra di marketing a disposizione.

Il video è uno strumento incredibile per ottenere i traguardi che cerchi. Mantieni il tuo messaggio semplice, consistente, e connettiti con il tuo pubblico: scoprirai anche tu quanto le immagini video possono aiutare il tuo brand!

Scarica PowerDirector 365 Essential GRATIS

Crea video a livellio mai visti, con il miglior editor video per PC Windows

Scarica PowerDirector per PC, GRATIS!

Consigliato Visualizza Tutti